Alessandro Muresu-The Accentuated Sky (Lp 2022)

Bandcamp: https://alessandromuresu.bandcamp.com/album/the-accentuated-sky-lp2022

YouTube: https://youtu.be/3ht1ARCpto8

Altro rapido compendio di chitarra primitiva e rapide suggestioni sonore che ho tracciato nei ritagli di tempo durante questo lentissimo Giugno.

Tutti i brani di Alessandro Muresu.
Alessandro Muresu: bass VI, chitarra baritona, seraponine, suoni.
Art: Siralemu.
Per informazioni: alessandromuresu@hotmail.com

Alessandro Muresu-The Accentuated Sky (Lp2022)
01-Crap on crap 02-One rainy second 03-Lions in town 04-Morse 05-Celebrity 06-Second time 07-Mammals 08-Side by side 09-Serap’s song 10-Well done, Alessandro

released June 27, 2022

Silence Means Nothing Changed-Invitation To The Whisper (Lp2022)

Bandcamp: https://alessandromuresu.bandcamp.com/track/invitation-to-the-whisper-lp2022

YouTube: https://youtu.be/Z7cv7GslCeg

Silence Means Nothing Changed è un alias che avevo intenzione di usare per un progetto da avviare con Madge ma ho deciso di partire in solitaria oggi con questa mezzora di composizione per dargli un po’ di respiro.
Questi progetti con nomi differenti molto spesso si richiamano fra di loro, quando addirittura non si sovrappongono. Non è importante che sia diverso o uguale a qualcosa, quello che conta è la firma della forza di fondo che deve affinarsi e farsi sempre più presenza gradita. Seguirà altro.

Invitation To The Whisper è una composizione di Alessandro Muresu, registrata alla fine di Giugno del 2022.

Alessandro Muresu: seraponine, baritone guitar, bass VI, sounds.
Art: Siralemu.
Per informazioni: alessandromuresu@hotmail.com

released June 25, 2022

Amaranto

Tenuto ai corrimano dell’aria

Il caldo ha impietrito i popoli

Anche questa nascita si fa reale

Avanzino coloro che hanno sospinto la sedia

Per un metro umile, siedano gli scettici fino alla gola

Ad occhi chiusi e con la fotocopia umana nel mezzo del giornale

Sconfitta di desiderio avido, fa il rumore di un uovo che apre

Il sospiro alla deriva nel sole

La carne è secca, sfigurata da carezze ed abbracci, il cielo propaga decubito

Mi raccomando ancora ad ali lisce che solcano le rapide

E al mio sguardo fermo imbastito di piume

Non ci guadagno, non capisco, è la lite stanca di una memoria sola

Lo spettro ha starnutito nella sala vuota

Vorrebbe investire in un piano di esistenza

Ricominciare dallo stesso lenzuolo al rovescio

Sopraggiunge a questo punto una speranza sonnambula

Vile splendore a bagno dell’insegna più alta

Ogni volta è indimenticabile, disse il lampo congedandosi dal lume

Quok

La superficie quest’oggi

Esala titoli alla serotonina

I miei abiti risultano altresì ancora in prestito

Non sanno niente di quel che significano

Proprietari e svendite di essenza morta

Così si allunga la vita media (secondo le statistiche)

Alle due meno un quarto, come è sua routine,

Il sole mette gli occhi fra parentesi piatte di nuvole

Che cosa c’è da guardare?

Che cosa c’è da guardare?

Da qui posso vedere il caro Yucatan

Oltre lo stagno e l’eucalipto,l’hanno dipinto a nuovo

Mi ha dunque inchiodato nella testa uno dei suoi soffi

L’immondizia fuma

Universalmente scivolati nell’ombelico irragionevole

Da una figura senza le mani

Che cosa c’è da guardare?

Che cosa c’è da guardare?

Questo è scioccante, ma per oggi può andare

Avvolto nel diario con la sfinge che ride

Al tempo in cui sapevamo

E tutto intorno a noi cantava

Seven Days Resounding-Recurring Dreams (Lp 2o22)

Bandcamp: https://alessandromuresu.bandcamp.com/album/recurring-dreams-lp2022

YouTube: https://youtu.be/ulYBmtAdR90

Nuovo episodio per Seven Days Resounding che ho inciso fino a pochi giorni fa, a cavallo fra Maggio e Giugno. Sempre un momento particolare quello dedicato ad un progetto che mi permette di rendere le forme più diafane ed ermetiche. Ascoltando quel poco, ho percepito un ampio numero di richiami interni fra i brani, tanto da rendere abbastanza omogeneo il passaggio fra una traccia e l’altra o un ascolto a salti. Una grande pittura di pochi oggetti. Ma questa è un’altra supposizione.

Tutti i brani di Alessandro Muresu.
Alessandro Muresu: bass VI, chitarra baritona, seraponine, chitarra acustica, monotron, stilofono, suoni.
Art: Siralemu.
Per informazioni: alessandromuresu@hotmail.com

Seven Days Resounding-Recurring Dreams (Lp 2022)
01-I saw those same buildings in my recurring dream 02-Japanese table 03-Cabbage in a danger 04-Respond 05-Vest 06-The great evening 07-Roles 08-Squished roof 09-Almonds 10-Recurring dreams

released June 10, 2022

Senza clamore

A presto, a presto. A presto-

Le nuvole a piccoli sorsi

Hanno disceso il gozzo delle montagne

Una vetta e l’altra

Si diranno del lungo letargo

Le stanze si sono fatte silenziose

Gli alambicchi odorano di sentimenti esausti

Quattro i passi facili facili per calcolare l’eterno

Che prima arrivasse chiunque è stato un giovane ridente scoglio

A metà della stagione ventosa

Quando avrei voglia di fare un giro senza clamore

Ascolto il sangue muoversi

Sipario sordo, non so dov’è

La rabdomanzia mi sarebbe fatale in ogni caso

E dal bavero dell’anima

Fui tirato pezzo a pezzo da te

Levato vivo dalla bocca di un sogno coagulato

Ignoro la mano che attraversò la soglia

A chi nella trance ho dettato il mio recapito fittizio

Cantavamo da un fosso di probabilità

La partitura inventata e la musica ferale

I colori sono chiusi nel plesso

La casa, quella in cui ho disdetto una mia nascita


Cantavamo

E l’archetto si spese fino al tormento

La strofa è celebre, indimenticabile

Catinella di accordi in cui un volto audace si sparge

In cielo un tuono batté il torso ferrigno

Per ricordare l’ora del veleno

Avrebbe senso, ma quale dei due?

Il mio astro è deposto al centro della tua mira

La chiamano la malattia delle ali

Che crescono in moltitudini, raccolte in mucchi

E si disfano all’aria frantumata dal bisbiglio

La stele di sole è finalmente

Commutata nel paesaggio

Conservato in noi. Consumato in noi. Coinciso in noi.

Alessandro Muresu-A Potent Lantern (Lp2022)

Bandcamp: https://alessandromuresu.bandcamp.com/album/a-potent-lantern-lp2022

YouTube: https://youtu.be/lBNnT7Kkh0U

Questi 9 brani sono quasi tutti cantati e li ho incisi durante il lento, vuoto e quindi strumentale, mese di Maggio. Quello di cui trattano è quello di cui trattano, non c’è un concetto di base né un referente nella realtà esterna, che deve appunto stare fuori dai nostri portali sparpagliati. Piuttosto è qualcosa che volevo fare dopo le prove interessanti di Never Over e con accanto l’importante ispirazione di Serap Madran in questo procedimento di pacificazione con le parole ecc.Trovo tutto ciò bello e penso di aver detto tantissimo anche a questo proposito. Quello che mi chiedo è, lo rifarò in futuro?
Il PDF con i testi è qui disponibile nella sezione bonus items e comunque lo inserirò anche nel mio blog.

Tutti i brani e tutti i testi di Alessandro Muresu.
Registrato da Alessandro Muresu nel Maggio del 2022.
Alessandro Muresu: voce, bass VI, chitarra baritona, seraponine, chitarra acustica, monotron, stilofono, suoni.
Art: SirAlemu.
Per informazioni: alessandromuresu@hotmail.com

Alessandro Muresu-A Potent Lantern (Lp 2022)
01-Feelings are nothing 02-I decided 03-The two and the one 04-A vuoto 05-Meaningless 06-Excuses 07-A priori 08-Blue chairs 09-Names in a desert

Se di notte tutto questo

I giorni trascorrono sempre più puliti, senza le notizie e gli indovinelli di un gioco anestetico, senza l’accumulo delle paure degli altri e la loro villeggiatura in un piano del quale non si rendono conto. Vincere e perdere allo stesso tempo è una stupidaggine.

Mi sono accorto che la mia esigenza è assorta. Adesso più che mai proseguire assieme ha senso solo se coincidiamo, se siamo la stessa figura senza ombra, altrimenti non saremo più nulla anche con coloro che in qualche modo attraversano una certa comprensione profonda, ma che è comunque un altro riflesso. Un livello autentico con una storia vera e nessuna distrazione, nessun compromesso.

La sera è nuovamente qui e il cielo solleva la sua muffa di stelle morte alle quali si rimettono certi desideri; si eseguono letture di queste ossa di gas per capire la fortuna, si scambiano promesse e voti nel nome di quello che è già finito. Se di notte tutto questo revival fosse spento non cambierebbe nulla.

Ma ho incontrato esseri nuovi che sembrano usciti dal mio di mondo, quello che tirandogli un calcio ogni tanto ho spostato più in là fino ad oggi. Ho potuto ascoltare i racconti che avevo in serbo da secoli, vedere come vedo e come arrivo da una via lunga nel pomeriggio. C’è molto spazio, come immaginavo. Solo per dire che il setaccio ha lavorato benissimo.

Ripenso a quello che mi ha detto Madge ieri: “Ammutinato, insubordinato, poeta, musico, romantico a tempo perso, più vedovo dei vedovi. Quando ti sarai del tutto assorbito, chi prenderà il posto dell’infrequentabile ed imperdonabile SirAlemu?” Non lo so, mi verrebbe da dire qualcuno da un passato raffazzonato, una voce preregistrata. Sono ipotesi. Ci vuole davvero poco per essere chiunque ed entrare nella parte, difficile è uscirne e smettere di assumerne altre.

Untitled 1

Un essere umano quasi visibile ad occhio nudo

Intitolato alle sue opinioni

Eccone un altro che ha perso il cestino del pranzo

Si scava il guscio di un muso semplice

La pianta vecchia al riparo nel vaso

Che è la fortuna adunca dei deperimenti

Forma e formula

Sublime scarto sublime

Daini incatenati ad una cera preistorica

Accanto all’emporio di liquori

Dove ogni giorno è giovedì

Traballa un fiume di scarpe crepate dal sole

Seminario sulla pioggia ipogea

Caduta a sacchi, spicchi di terra rossa

Fato che morde la minima virtù

Adesso siamo un estremo di lucidità

Dal saio pitagorico si trae risicata stima di chi fosti

E quel riandare all’ippodromo, fingere interesse, nascondersi

Sua nonna gli dava il làudano, un cucchiaio da appena morto

Stringe alle caviglie

Ma l’anima si fa presto un ruvido corpo scosceso

Adesso siamo fluidità

Adesso siamo collera

Zitti ci muoveremo come catari in fuga

Ma il caso rema comunque le sue groppe

Contro flutti di mani gigantesche

E la mente assottiglia ancor di più il suo macinato

Alessandro Muresu-Notte Ricorrente (Lp 2022-letture)

Bandcamp: https://alessandromuresu.bandcamp.com/album/notte-ricorrente-lp2022-letture

YouTube: https://youtu.be/IX47D1rYFns

Notte Ricorrente è una piccola raccolta di letture di alcune delle poesie che ho scritto durante questa prima parte dell’anno, accompagnate da musiche originali. Chiude il capitolo un brano strumentale, Recinto. Tutti i testi sono reperibili sul mio blog My Lost Tapes e nelle descrizioni dei vari video che ho via via pubblicato su YouTube.

Tutti i testi e tutte le musiche di Alessandro Muresu.
Alessandro Muresu: voce, chitarra baritona, bass VI, seraponine, monotron, suoni.
Art: Alessandro Muresu.
Per informazioni: alessandromuresu@hotmail.com

-Alessandro Muresu-Notte Ricorrente (Lp 2022) (letture)
01-In viaggio 02-Completamento 03-Racconto 04-Le vite passate 05-Nessun ambito 06-Perdendo tempo 07-Incremento 08-Concorrenti 09-recinto (strumentale)

released May 11, 2022

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: